Filosofia e spiritualità

Dal trauma al sentimento

trauma; shock secondo le 5 leggi biologiche

Tutto nasce da una DHS (sindrome di Dirk Hamer),cioè un singolo evento scioccante, inaspettato ,non mediato dalla mente, che dà la sensazione di isolamento,vissuto in modo drammatico.


contemporaneamente sui tre livelli:

1. nella psiche
2. nel cervello
3. nell’organo

 

DHS_Nuova_Medicina_Hamer (Small)

Questo programma speciale, una volta iniziato, ci mette sensatamente in uno stato di allerta, il conflitto è attivo (la gazzella che scappa dal leone) e termina solo con la soluzione del conflitto (la gazzella che scampa il pericolo). Per questo il programma speciale viene definito bifasico (a patto che si arrivi a soluzione del conflitto). diretattamente dalla DHS la persona  si trova sotto stress permanente: questo significa che  posso avere ha mani e piedi freddi, continua a pensare giorno e notte al suo conflitto e tenta di risolverlo. Non riesce più a dormire di notte, e se ci riesce, solo nella prima metà della notte e solo per mezz’ora alla volta. Non ha più appetito etc…
l’ evento traumatico lo viviamo,ancora dentro l’utero della mamma o nei primi sei mesi successivi alla nascita ,da li in avanti saranno binari e recidive dei vari schock vissuti.

 

Sentimento

 

222425_259895870692312_180165568665343_1278534_7351307_n

Perché iniziare l’articolo dal   conflitto attivo?

Poichè da qui, noi associamo all ‘evento negativo uno stato emozionale ,questo  proviene dalla nostra comprensione o incomprensione davanti ad un determinato evento.  Da questo  nasce un  sentimento che può essere piacevole o spiacevole a seconda di come l ‘abbiamo percepito.
Quindi avremo in sequenza : un evento   (drammatico o piacevole) la  sua comprensione, data dal nostro modo di percepire la realtà, seguirà un sentimento, da qui nasce un emozione  e da essa nascono  delle reazioni a seguire delle manifestazioni che potranno essere fisiche o comportamentali , che saranno  il segnale ,l’allarme ,che ci viene a portare un messaggio,molto preciso.

Dal sentimento alla sua espressione

Dall’emozione scaturisce una reazione biologica che può essere un arrossamento del viso o pallore. Possono seguire palpitazioni cardiache, tremori, sudori etc…sono emozioni esterne in risposta a un processo interno .
O avremo una reazione esterna psichica e comportamentale  ,piango ,grido, sbatto le porte  o assumo degli atteggiamenti diversi davanti alle persone in relazione a come mi sento Mi chiudo in me stesso o esterno in modo compulsivo il mio stato  ,non parlo mi mordo le labbra ,mangio in modo ossessivo,fumo, reprimo la collera o la vergogna che mi assalgono etc….,Hamer li definisce superprogrammi psichici  biologici in relazione ad un evento (costellazioni schizzofreniche),quindi ancora una volta una risposta sensata ad un determinato evento vissuto in modo traumatico e inaspettato.
La rabbia o la  troppa ironia o giocosità a volte sono un nostro comportamento di  difesa per non entrare nei propri sentimenti ,le persone esprimono le loro emozioni nei modi detti in precedenza ,ma entrano difficilmente nei sentimenti che le hanno provocate, poiché sono molto profondi e sentirli ,ascoltarli, richiede un ascolto presente e profondo.

esempi

  •  mi sento umiliato sentimento;    emozione   mi vergogno  Reazione   scappo,mi fermo,offendo l’altro
  • Mi sento abbandonato   sentimento;  sono afflitto (soffro) Emozione; piango, mi abbondono Reazione

conclusione 

Dal momento che il mio inconscio lega,un sentimento ad un determinato evento ,nella vita ,seppur la situazione possa sembrare diversa, mi sentirò in quel determinato modo,si attiverà istantaneamente il processo sopra citato :emozione,reazione ,e infine manifestazione in modo automatico .
Dal momento che avrò dato una mia comprensione a tutto ciò ,nascerà in me una mia equazione di vita (amare uguale soffrire),e nella vita quella che verrà sarà sempre legato a questa comprensione,poichè la vita continua a riproporci gli stessi schemi fino a quando non decidiamo di osservarli e trasmutarli.

ricorda!  

La vita non ti accade; la vita ti risponde.
La tua vita dipende da te! Ogni suo ambito è originato da ciò che chiedi o da ciò che non vuoi
E tu decidi quale sarà la tua vita in base a ciò che trasmetti tramite i tuoi sentimenti e le tue azioni

  articolo scritto da Walter Onorato

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *